ALTERNANZA #SCUOLA-LAVORO NELL’EPOCA DEL #MCDONALD’S

mcdonalds-675Alternanza scuola-lavoro, un binomio che ad alcuni può sembrare necessario. A che serve la scuola se poi sarai disoccupato? Non è forse meglio iniziare già dalla formazione il percorso che porti ad avere le competenze necessarie per avere successo in ambito lavorativo? Certo, nessuno nega che un maggiore raccordo tra mondo della scuola e mondo del lavoro sia necessario, ma il progetto dell’alternanza scuola-lavoro, previsto nella legge 107 (quella che il Governo ha improvvidamente definito “La Buona Scuola”) anche per i licei – e non solo per gli istituti professionali – cela in realtà la necessità per molte aziende di avere lavoratori che non percepiscano salario. (continua a leggere)

#IovotoNO 8 ragioni per dire NO alla Riforma della #Costituzione

Sul referendum costituzionale si stanno spendendo fiumi di parole, la maggior parte delle quali frutto di un’oscena propaganda governativa che vede la Costituzione come un ostacolo a leggi meravigliose che farebbero il bene del Paese. La realtà è che quelle meravigliose leggi non vengono approvate perché vi è la volontà politica di lasciarle arenate in Parlamento e che la modifica alla Costituzione è solo funzionale alla creazione di un sistema in cui vi è un uomo solo al comando.

Noi diciamo NO perché abbiamo in mente un’altra Italia, che applichi la Costituzione repubblicana nata dalla Resistenza, tra le più giovani Costituzioni del mondo, che garantisce il diritto al lavoro, allo studio, alla salute, tutela l’ambiente e la cultura.

Noi diciamo NO e abbiamo approntato un opuscolo per spiegare in breve alcune delle nostre ragioni. E’ disponibile anche in versione PDF per agevolare la stampa e la diffusione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Diritto allo studio universitario. Una proposta perché sia di tutti

La situazione delle università italiane è sempre più precaria. Numero chiuso, obbligo di frequenza, appartamenti destinati agli studenti costosi e poco fruibili, borse di studio insufficienti. Per questo abbiamo collaborato con le realtà studentesche per portare avanti un progetto di legge che, insieme alla LIP sulla buona scuola della repubblica, creerebbe un complesso di norme radicalmente diverso e in grado di garantire a tutti e tutte il diritto di raggiungere i livelli più alti dell’istruzione.

diritto-allo-studio-universitario

Scarica e diffondi il volantino per il-diritto-allo-studio. Possono firmare tutti i cittadini che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età, previa presentazione di un documento di identità valido. Per informazioni su dove firmare contattare il Resp. Org. Fabrizio Baggi al numero 331 903 4925

 

#Megliolalip Al via la campagna a Como

volantino-scuola

Inizia oggi  ufficialmente la nostra campagna a sostegno della Legge di Iniziativa Popolare sulla scuola. Una legge frutto della collaborazione fruttuosa tra quei soggetti che la scuola la vivono ogni giorno (studenti, personale docente e amministrativo). Una legge che vogliamo far approdare in Parlamento forte del consenso dei cittadini, perché la scuola intesa come luogo di formazione – e non come azienda – torni al centro della vita politica del Paese.