Scuola

I Giovani Comunisti si battono per la gratuità dell’istruzione pubblica di ogni ordine e grado e per la partecipazione di studenti e lavoratori alla vita della scuola.

Gli aiuti statali agli istituti privati e paritari devono invece cessare immediatamente nel rispetto della Costituzione che afferma chiaramente che l’istruzione privata non deve costituire oneri per lo Stato.

corteo-studenti