#BoicottaINVALSI: assemblea pubblica a Como

Le prove Invalsi costituiscono a nostro avviso una delle basi su cui il sistema dominante vorrebbe fondare la sua scuola, una scuola su misura degli interessi aziendali e non della comunità. Gli Invalsi promuovono la competizione tra gli istituti e tra i docenti in prove standardizzate, che non hanno la minima attenzione per i percorsi formativi, per gli indirizzi di studio, per le caratteristiche degli studenti.

Come ogni anno i Giovani Comunisti/e invitano al boicottaggio e lanciano un’assemblea pubblica di piazza per spiegare le ragioni per cui queste prove dovrebbero essere cancellate. L’assemblea, che vedrà tra i relatori anche la coordinatrice dell’Unione degli Studenti Como, si terrà il 23 aprile dalle 15.30 a Porta Torre (in caso di pioggia ci ospiterà la Federazione Provinciale del PRC in via Lissi 8).

Aderisci all’evento Facebook facendo click sul link

Annunci

9 maggio 2017: #Boicottaitestinvalsi

Domani si svolgeranno i test INVALSI negli Istituti Superiori, con lo scopo dichiarato di valutare il livello di preparazione con un test standardizzato per tutte le scuole, licei o istituti professionali.

Abbiamo più volte ribadito come una valutazione quantitativa e indipendente dall’indirizzo prescelto dallo studente non serva ad altro che a schedare gli studenti, danneggiando la formazione che viene ridotta a un addestramento per compilare correttamente quiz a crocette da cui dipende il finanziamento alla scuola.

Chiediamo quindi agli studenti e alle studentesse che domani saranno chiamati a svolgere il test a boicottare, a lottare per una scuola pubblica di qualità, a resistere a coloro che vorrebbero uniformare tutto e ridurre l’apprendimento al mandare a memoria nozioni e trucchi logici.

IMG_20170505_154938