E’ ora di essere civili

banner2b232bgennaioDomani saremo in piazza a Milano per difendere i diritti delle coppie LGBTQI, contro coloro che vorrebbero difendere la famiglia rendendola un qualcosa di esclusivo.

Crediamo che la famiglia si debba difendere garantendo a tutti i cittadini il diritto alla casa, al lavoro, alle cure mediche, all’istruzione… Insomma, a tutto ciò che la nostra Costituzione garantisce, ma che i governi nazionali e le varie giunte regionali stanno smontando pezzo dopo pezzo.

L’idea che una sfilata di cattolici oscurantisti come il Family day possa essere sostenuta da un ente pubblico quale la Regione Lombardia è una vergogna che non siamo disposti a tollerare. Per questo, per dimostrare che esiste una Lombardia diversa, laica e democratica, per difendere la famiglia in tutte le sue forme, il 23 gennaio alle 14.30 scenderemo in piazza a fianco di molti cittadini, studenti e lavoratori che non si sentono rappresentati da chi si erge a difensore della famiglia ma ne distrugge i presupposti ogni giorno.

Annunci

La Costituzione è giovane e bella

333944706_f4ffa59537_o

Le/I Giovani Comuniste/i di Como aderiscono al coordinamento comasco democrazia costituzionale, per il NO al referendum. Ci opponiamo all’idea che per aumentare l’efficienza delle istituzioni sia necessario minare la democrazia. Le scelte del Governo Renzi non hanno nulla di diverso da quanto espresso da Calderoli contro cui ci mobilitammo nel 2006 vincendo il referendum. Oggi come dieci anni fa “la Costituzione è giovane e bella”.

Adesione alla petizione antifascista

I Giovani Comunisti di Como aderiscono alla campagna per l’abolizione delle forze politiche che si rifanno al fascismo.

Riteniamo che l’antifascismo debba essere un valore fondamentale e non solo un ricordo del passato. Oggi partiti come Forza Nuova e CasaPound portano avanti idee xenofobe, razziste e omofobe in contrasto con la nostra Costituzione antifascista, democratica e laica.

Inoltre, recenti episodi di violenza da parte di queste “forze politiche” ci rafforzano nella convinzione che sia necessario sciogliere queste organizzazioni. Ci impegneremo quindi nella raccolta delle firme per diffondere la cultura antifascista e difendere i valori della Repubblica nata dalla Resistenza.

Per firmare seguite il link seguente: https://www.change.org/p/diretta-al-presidente-della-repubblica-sergio-mattarella-al-presidente-del-senato-pietro-grasso-alla-presidente-della-camera-laura-boldrini-per-la-messa-fuori-legge-di-tutte-le-organizzazioni-neofasciste-e-neonaziste

12341548_816851368441020_6255598727594832905_n